Chi ancora crede che un sito mobile sia roba per nerd, astronauti e malati di informatica, sappia di essere stato ormai superato dagli eventi: per la prima volta il motore di ricerca Google è stato usato più su dispositivi mobile che sui personal computer. Lo storico sorpasso è avvenuto negli Stati Uniti e in altre parti del mondo, tra le quali il Giappone. È inevitabile: tra brevissimo avverrà anche in Europa.

Questo sottolinea il cambiamento di atteggiamento degli utenti di Internet. Le ricerche ormai si fanno e si faranno sempre di più da dispositivi mobile.

Se si vuole essere presenti sul mercato attuale con qualche probabilità di successo, bisogna rivolgere sempre più attenzione e investire risorse nel mondo di tablet e smartphone.

Fonte: TGCom24